Depilazione con rasoio? Meglio non usarlo

Rasoio maschile

La depilazione con il rasoio è in assoluto la tecnica per la rimozione dei peli più veloce, più pratica e precisa tuttavia la maggior parte delle donne che vogliono contrastare senza troppa fatica la crescita di peluria su gambe ascelle e zona bikini, tendono a ricorrere a questo strumento, che però nella maggior parte dei casi non è sicuramente il più adatto. Primo tra tutti è il classico rasoio maschile maggiormente utilizzato dalle donne ma del tutto incapace di rispondere al meglio a quelle che sono le esigenze femminili. Ecco perché evitare il rasoio maschile innanzitutto perché prolunga i tempi della depilazione; nello specifico una donna che vuole depilarsi le gambe con questo genere di rasoio, dovrà portarlo e ripetutamente sulle zone interessate per ottenere un risultato definitivo questo perché la superficie femminile da depilare è solitamente 18 volte tanto quello del viso maschile.

Inoltre va anche detto che il rasoio maschile non rimuove facilmente i peli lunghi e la peluria sottile in quanto le testine sono progettate per scivolare accuratamente sul viso ed è una struttura volta a tagliare con più facilità i peli più grossi presenti sui volti degli uomini.

Attenzione anche al fatto che il rasoio maschile aumenta il rischio di tagli sulla pelle delicata, visto che ha un angolo di rasatura particolare che rende la lama più aggressiva nei confronti del pelo. L’obiettivo è quello di rimuovere al meglio la barba degli uomini che inevitabilmente è più dura rispetto alla peluria presente sulle gambe femminili. Quindi la soluzione migliore per una depilazione rapida, efficace e adatta alle esigenze femminili è sicuramente quella di scegliere i rasoi prodotti proprio per la depilazione femminile, più delicata rispetto a quella maschile.