Consigli pratici e trucchi per non otturare il lavandino del bagno

Un grande classico in tutte le case sono, prima o poi, gli ingorghi nei lavandini del bagno. Purtroppo nello scarico finiscono, spesso e volentieri, anche foglie, sporco, grasso, residui e carta, e a lungo andare questi residui si accumulano e formano degli ingorghi, che impediscono all’acqua di scorrere normalmente nei tubi e di conseguenza possono causare lentezza nello scarico o anche allagamenti.

Che cosa fare in queste situazioni? Come consigliano gli esperti della pulizia di tubature domestiche Spurghi Milano, i prodotti chimici andrebbero usati meno possibile perché sono molto dannosi sia per le persone che per le tubature, ed anche per l’ambiente, nel quale finiscono dopo lo scarico.

Meglio cercare di risolvere la questione con mezzi più naturali, come la pistola ad aria compressa. In ogni caso bisogna cercare di non otturare il lavandino del bagno, e per fare ciò, ci sono dei consigli utili assolutamente da seguire.

La prevenzione è il primo passo per tenere in salute la propria casa: ecco quindi qualche consiglio utile su come evitare di otturare il lavandino del bagno. Innanzitutto bisogna assolutamente evitare di lasciar cadere dei pezzi di sapone o altri prodotti, nonché i capelli, all’interno del lavandino. Tuttavia, per evitare che questi incidenti avvengano, potete inserire una griglia sullo scarico del lavandino e quindi svuotarlo periodicamente quando si riempie di piccoli residui.

In questo modo eviterete che, giorno dopo giorno, piccoli residui di sapone, di sporco ed i capelli possano depositarsi all’interno del tubo del lavandino e, solidificandosi, possano otturare il lavandino.

Otturare il lavandino: pulire il lavandino del bagno

Per mantenere sempre bene pulito il lavandino del bagno e le tubature di scarico, vi consigliamo un metodo casalingo che funziona molto bene. Tutto quello che vi serve sono acqua, sale grosso e bicarbonato di sodio. Prendete una pentola, riempitela d’acqua e fate bollire sul gas. Quindi prendere un uncinetto da lama, eliminate dalla parte superiore dello scarico i residui di sapone e di capelli. Versate nello scarico del lavandino tre bicchierini da caffè di sale grosso, due bicchierini da caffè di bicarbonato di sodio. Versate quindi lentamente l’acqua bollente facendo attenzione a non scottarvi. L’acqua comincerà a defluire molto meglio.

Non riuscite in nessun modo a sturare il lavandino? Chiamate gli esperti di Spurghi Milano, da 30 anni in prima linea nella pulizia delle tubature domestiche e non, e fissate subito un appuntamento.

Fonte: www.spurghi-milano.org

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *